25.9 C
Verona
domenica, 26 Maggio 2024

Il punto sul girone “A” di Promozione: 15^ giornata

E l'Oppeano se ne va! A +6 il vantaggio sulla Belfiorese, fermata sullo 0 a 0 dal Bevilacqua

Sale a 38 la febbre del primato dell’A.C. Oppeano di mister Andrea Corrent. Il colpaccio conseguito ieri a Pescantina, 1 a 2, permette ai già “campioni d’inverno” di allungare il proprio distacco (il rapporto è ora di 38 a 32) sulla prima delle sue inseguitrici, ovvero la Belfiorese di mister Marco Burato. “Belfio”, “orfana” della sua “punta di diamante” Gregory Plamadeala (squalificato), e fermata sullo 0 a 0 in riva al basso Adige dal Bevilacqua del trainer Nicola Corestini, ora quart’ultimo a 15 punti, e staccatosi dall’abbraccio dell’Atletico Città di Cerea, terz’ultimo a 14. I “bianco-rossi del Piganzo” si congedano dall’anno solare 2023 infilando la 12 “perla” nella loro collana: dettare la propria legge in casa di altri – nella fattispecie, quella del Pescantina del navigatissimo Fabrizio Sona – non è stata impresa facile. Infatti, al “Pinarolli”, si è dovuto attendere più di un quarto d’ora della ripresa per assistere al gol di quel micidiale “folletto d’area” che è Jacopo Pasquali, classe 2001. L’ex AlbaredoRonco riesce, con il suo imprendibile quanto preciso arto mancino, a siglare gol tanto impossibili quanto importanti. Non gli è da meno, quanto a bravura e generosità offensiva “El pulcino mahgrebino”, al secolo Jouseff El Qorichy: suo il vellutato pallonetto grazie al quale ha superato l’estremo difensore Carletti. Di bomber Luca Bonfigli il gol – realizzato al 94° minuto – di una rimonta che pareva veramente difficile potersi materializzare.

A ben 14 lunghezze di distanza dal massimo gradino del podio, esattamente a 24 punti, troviamo l’Audace calcio del mister e chef Matteo Biroli, ieri, opposta al Pedemonte di mister Luca Righetti, al “Tiberghien”. I sanmichelati – bravi a raggiungere il pareggio allo scadere della contesa con Abedì dopo una decina di minuti in cui il bianco-rosso ospite Enrico Rizzi (1999) aveva superato il portiere Allen Momodou (1999) – capitolavano (1 a 2) in maniera clamorosa a causa di un’unghiata velenosa inferta dal mancino Semler. “Pede” del vice-presidente Claudio Farina, il quale chiude l’andata al centro della classifica, a 20 punti, alla pari del PescantinaSettimo e del Team S.Lucia Golosine. Un balzo felino, da vero “leone del Mahgreb”, compiuto da Mohammed Rkaiba e volato in cielo a deviare di testa in rete il pallone dell’1 a 0, permette al Castelnuovo di mister Davide Zomer di tornare ai 3 punti dopo settimane e di infliggere la 7^ sconfitta stagionale al Pastrengo di mister “Fergusson” Paolo Brentegani.

Al “Giobatta Battistoni”, è il Team Santa Lucia Golosine di mister Alessandro Ghirigato – 0 a 1 – a condannare i lupatotini del trainer raldonate Simone Marocchio all’11esima sconfitta del girone di andata. Match-winner è lo sgusciante attaccante classe 1999″ Federico Bellamoli, il quale trova lo spiraglio giusto intorno al quarto d’ora della ripresa. Federico si è sostituito al “golden boy” Luca Marastoni, al quale non sarebbe dispiaciuto affatto autografare lui la rete, da autentico ex di turno. Sorride l’AlbaredoRonco di mister Davide Mazzo, il quale raggranella la seconda vittoria consecutiva imponendosi – 0 a 2 – al “Franco Pajola” di Merlara, in casa dei basso-padovani di mister Roberto Basso. In fatto di reti, si arrangia, fa tutto l’ing. Nicolò Centomo: doppietta, frutto anche della freddezza che deve accompagnare un infallibile rigorista.

In riva al Guà, il Cologna Veneta del trainer lupatotino Matteo Girlanda ritorna ad assaporare il dolce – come il suo tipico mandorlato – sapore della vittoria: 3 a 1 e la vittima è la Polisportiva Virtus B.Venezia di mister Andrea Annechini, rimasta a 23 punti (in compagnia del Baldo Junior Team), e in illusorio vantaggio grazie al tap-in sfoderato da Zambelli. La “remuntada” colognese reca i sigilli di Nicolò Moro (1999) e dell'”immortale bomber d’area”, Fabio Sinigaglia, classe 1986. Autore della doppietta che archivia definitivamente la pratica. Rosso comminato a Enrico Eller: il centrale polivirtussino salterà la sfida interna – a Grezzana – contro il PescantinaSettimo, in calendario il 7 gennaio 2024, prima giornata del girone di ritorno. Una doppietta griffata – a Cavaion, contro l’Atletico Città di Cerea di mister Enrico Fracasso – dall’ex virtussino Simone Armani, classe 1997, permette al Baldo Junior Team di mister Nicola Santelli di consolidare il buon momento, che lo vede ora condividere il 4° posto – a 23 freccette – con la Pol. Virtus B.Venezia. Tra i due petardi fatti esplodere da Armani si era inserita la stella filante lanciata con successo dall’immarcescibile (classe 1986) Marvin “Hagler” Favalli, rientrato dopo alcune stagioni al “Piccolo Toro” dall’Isola Rizza Roverchiara e ultima entrata di questo mercato dicembrino operato dal diesse dei granata del presidente Carlo Fadini, Lorenzo Borin.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Verona
cielo sereno
25.9 ° C
26.2 °
21.5 °
38 %
1kmh
0 %
Dom
24 °
Lun
24 °
Mar
21 °
Mer
23 °
Gio
20 °

I nostri social