18 C
Verona
giovedì, 30 Maggio 2024

Il punto sulla 2^ giornata del girone “B” di serie D

Primi tre punti per il Caldiero che batte 1 a 0 l'ostica Casatese. Sconfitta casalinga e "beffarda" per la Clivense (1 a 2) contro il cinico Desenzano

La Casatese gioca una buona gara allo stadio “Mario Berti” di Caldiero ma deve uscire sconfitta dal campo dei Termali del presidente Filippo Berti che sabato nell’anticipo sono scesi in campo decisi a raccogliere i loro primi tre punti della stagione. Nel primo tempo la formazione ospite biancorossa lecchese gioca bene ma non riesce a trovare la via della rete anche per l’attenta difesa dei ragazzi gialloverdi di mister Cristian Soave. Particolarmente insidioso esterno sinistro ospite, il classe 2001 Alessando Colombo, che poco dopo la mezz’ora di gioco colpisce l’incrocio dei pali con un gran tiro da fuori area. Il Caldiero non sta certo a guardare e si rende pericoloso con rapidi contropiede e con le solite punizioni da fuori area di Alberto Filiciotto sulle quali il portiere ospite Picarelli si fa sempre trovare pronto. Nella ripresa gli ospiti di mister Commisso sembrano decisi ad ottenere i tre punti e costruiscono alcune azioni pericolose. A passare in vantaggio è però il Caldiero poco prima del quarto d’ora di gioco, su azione da calcio d’angolo il difensore ospite Serra entra fallosamente sull’attaccante veronese e per il signor Laugelli di Casale Monferrato è rigore. Sul dischetto si presenta bomber Lorenzo Zerbato (foto grande) che spiazza il portiere ospite Picarelli per l’1 a 0 Caldiero. La Casatese reagisce e alla mezz’ora usufruisce di un calcio di rigore per un fallo su Andrea Strada. Dagli undici metri calcia l’altro capitano, Mattia Isella, ma il portiere termale classe 2003 “San” Orgito Kuqi compie il miracolo e devia la palla in angolo. Il Caldiero tiene bene e raccoglie i suoi primi tre punti contro una squadra forte che sicuramente risalirà in classifica. Il prossimo appuntamento vede i Termali impegnati in casa del Caravaggio già mercoledì 20 settembre alle ore 15.

Sconfitta interna invece per la Clivense di mister Riccardo Allegretti che incassa il gol che la condanna alla sconfitta ad un solo minuto dal 90° minuto con un contropiede veloce e beffardo che trova la squadra tutta sbilanciata in avanti alla ricerca dei tre punti che sarebbero stati meritati per quello che si è visto sul campo. Clivense determinata fin dai primi minuti con il tiro di Cissè al 10° deviato in angolo, poi è Polo che spara alto, Osorio colpisce di testa ma il suo tiro è parato dal portiere bresciano Tommasi. Alla mezz’ora alla prima azione ospite Montolli entra fallosamente in area e il signor Piccolo concede il calcio di rigore che viene trasformato con freddezza da Floriano. La Clivense reagisce e 6 minuti dopo pareggia, sempre dal dischetto, con il preciso piatto destro di Osorio. Nella ripresa dominio dei ragazzi di mister Allegretti che cercando ripetutamente il gol senza fortuna. Diallo al 68° si lancia in contropiede e solo davanti a Tommasi non inquadra, al 75° altra occasione d’oro per l’attaccante locale che stavolta colpisce l’incrocio dei pali con la palla che attraversa la linea di porta ed esce sfiorando il palo opposto. A un minuto dal 90° arriva la beffa, Clivense all’arrembaggio nell’area bresciana e Alborghetti s’invola tutto solo in contropiede davanti a Saccon e segna il 2 a 1 per gli ospiti fra l’incredulità dei tifosi assiepati sugli spalti della “Phoenix Arena” di San Martino Buon Albergo. Nel recupero al 95° minuto occasione del pareggio per Bragagnolo che non inquadra i pali difesi da Tommasi e finisce 2 a 1 per il Desenzano. Clivense del presidente Sergio Pellissier chiamata al pronto riscatto in casa del Real Calepina già mercoledì 20 settembre alle ore 15 nella 3^ giornata di campionato.

La redazione di www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Verona
forte pioggia
18 ° C
20.4 °
17.2 °
94 %
4.1kmh
75 %
Gio
19 °
Ven
17 °
Sab
22 °
Dom
23 °
Lun
21 °

I nostri social