20.8 C
Verona
domenica, 26 Maggio 2024

Il Valpolicella entra nella storia alzando al cielo il Trofeo Veneto di Prima categoria

La formazione di mister Stefano Paese conquista il salto in Promozione e libera un posto per i play off nel girone A di Prima categoria

Complimenti all’A.S.D. Valpolicella Calcio del presidente Fosco Frapporti che ieri sera, allo stadio “Marchetto” di Montebello Vicentino, in provincia di Vicenza, si è imposto 1 a 0 nella finalissima del Trofeo Veneto di Prima categoria contro l’Union Vis Lendinara conquistando l’ambito Trofeo. La formazione di mister Stefano Paese è riuscita nell’impresa grazie ad un micidiale colpo di testa del difensore Mattia Paiola, che, al 10° minuto del secondo tempo, ha messo al tappeto i coriacei avversari rodigini dell’Union Vis Lendinara. Un gol storico che in pratica regala il pass per l’accesso in Promozione nella prossima stagione agonistica 2024-25. Ma l’impresa non è stata facile per la formazione del pragmatico e preparato direttore sportivo Nicola Righetti, detto “Ridge”, avere ragione della truppa avversaria, ben messa in campo dal suo allenatore, è stata sofferta e per questo ancora più bella. Il Lendinara non ha opposto barricate e ha ribattuto colpo su colpo le azioni offensive veronesi. Il Valpolicella di mister Stefano Paese è stato bravo a prendere in mano le redini del gioco per cercare di mettere in difficoltà la formazione rodigina.

Nella prima frazione di gioco il Valpolicella prova ad accendere subito la fiamma e con il passare dei minuti il match promette scintille. Matteo Oliboni regna incontrastato a centrocampo e agisce, non con la spada, ma di fioretto mettendo i brividi, per due volte in rapida successione, al portiere dell’Union Vis Dardengo. Nella prima tira a colpo sicuro al termine di una pimpante azione corale ma la palla esce di un soffio sopra la traversa. Poi, su perfetto assist dell’attaccante Nicolò Esposito si presenta solo davanti al numero uno rodigino ma il suo tiro e forte ma centrale. Da campione la risposta del guardiano del faro del Lendinara Dardengo che salva il risultato. Dall’altra parte, la compagine avversaria di mister Pizzo (sostituito ieri in panchina da Gobbi) non si fa trovare impreparata e con Timpanaro obbliga agli straordinari l’esperto portiere veronese Mauro Faettini. Poco dopo ci prova anche il compagno di squadra Mantovani, ma Faettini risponde nuovamente presente e si va così negli spogliatoi sullo 0 a 0.

Nella ripresa le due squadre iniziano a sentire l’emozione e il peso della posta in palio. Alzare al cielo il Trofeo Veneto di Prima categoria è un occasione da non perdere e che potrebbe non capitare mai più. Timpanaro, ieri sera molto attivo, con il piede sinistro fa partire un tiro insidioso ma Faettini si fa trovare ancora una volta pronto. Al 10° minuto il Valpolicella mette la freccia. Calcio d’angolo tirato da sua maestà Cristian Carigi, una vita tra i nostri dilettanti, che spiove sul secondo palo dove Mattia Paiola sale più in alto di tutti e di testa mette la sfera in rete alle spalle dell’incolpevole Dardengo. Il gol del vantaggio è una doccia fredda per la formazione di mister Pizzo che fatica a trovare la forza per reagire.

Dopo una punizione al veleno calciata da Carigi per il Valpolicella, Mantovani potrebbe avere l’occasione giusta per pareggiare ma la sua conclusione è parata da “Superman” Faettini. Il tempo intanto scorre veloce e l’apoteosi per il Valpolicella si avvicina sempre più. La tribuna dello stadio di Montebello è molto rumorosa e gremita di tifosi delle due squadre finaliste. I ragazzi di mister Stefano Paese sentono che la festa sta per arrivare e cercano di controllare, con calma e molta attenzione, le folate dell’Union Vis Lendinara. La formazione rodigina prova il forcing finale ma il triplice fischio finale del signor Masiero di Este sancisce la vittoria del Valpolicella e certifica la notte magica e l’impresa storica di Faettini e compagni. I rossoblù veronesi si abbracciano in campo e corrono verso i loro tifosi assiepati in tribuna e poi si mettono in posa per la foto ricordo mentre alzano al cielo la Coppa.

Negli spogliatoi l’emozionato diesse Nicola “Ridge” Righetti, dice: “Indescrivibile è bellissimo. Portare a casa la Coppa è qualcosa di unico. Lo Stadio e l’ospitalità della dirigenza del Montebello è stata fantastica. Un’impresa compiuta davanti ad un pubblico delle grandi occasioni per una serata da ricordare. Una cavalcata partita il 28 agosto e conclusa stasera con una vittoria meritata. Un plauso alla rosa dei giocatori della nostra prima squadra e a mister Stefano Paese che in campo hanno dato davvero tutto. Arrivare primi, su 128 squadre partecipanti, conferma che siamo stati fortissimi. Dedico la Coppa a tutti i componenti della società del Valpolicella che hanno lavorato in maniera serena per conquistare questo ambito traguardo. Un pensiero va anche alla mia compagna, ai miei bambini e a mio suocero Daniele che ci hanno sempre creduto, e che insieme a Giuseppe Righetti e Daniele Vaia hanno fatto panini per tutti a fine partita, sia per i tifosi che ci sono venuti a vedere, sia per il gruppo squadra e dirigenti”.

“Un grande grazie – chiude Nicola Righetti – a tutta la dirigenza, dal presidente Fosco Frapporti, al direttore generale Mauro Gaburo, all’altro diesse Stefano Carigi, che ha portato esperienza e tanto temperamento, fino a tutti i nostri collaboratori”. Il dirigente Ezio Corona Zampini, detto il “Raiola dei poveri”, aggiunge: “Il primo anno al Valpolicella è stupendo. Ci siamo presi la Coppa più importante, il Trofeo Veneto di Prima categoria. Il mio curriculum va alle stelle!”

Valpolicella vs Union Vis Lendinara = 1-0
Valpolicella: Faettini, Perina, Penna, Tavella, Irprati, Paiola, Rossi, Oliboni, Esposito (43′ st Tommasi), Carigi (35′ st Righetti), Bonato (41′ st Zivelonghi). All. Paese
Union Vis Lendinara: Dardengo, Borin, Zamberlan (30’st Princi), Ambrosini, Voltolina, Migliorini (21′ st Ghirello), Timpanaro, Rubini, Mantovani, Zaghi, Protti (5′ st Mazzucco). All. Gobbi
Arbitro: Masiero di Este
Rete: 10′ s.t. Paiola

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Verona
nubi sparse
20.8 ° C
21.1 °
19.1 °
70 %
0.5kmh
53 %
Dom
20 °
Lun
24 °
Mar
21 °
Mer
23 °
Gio
20 °

I nostri social