19.5 C
Verona
sabato, 6 Giugno 2020
More

    Il Pizzoletta, primo in classifica, esonera mister Tiziano Ferro. Il presidente Maragna spiega la decisione presa dalla società

    La netta vittoria ottenuta domenica scorsa dalla terribile matricola Pizzoletta del presidente Moreno Maragna per 5 a 0 contro il Cadore in trasferta, non salva la panchina del mister biancazzurro Tiziano Ferro, esonerato con la squadra che è al comando del girone “B” di Seconda categoria, a quota 14 punti, a +1 dalla coppia formata da Borgoprimomaggio e Olimpia Ponte Crencano, due delle favorite alla vittoria finale. Il massimo dirigente biancazzurro Moreno Maragna ci spiega la decisione societaria: “E’ evidente, che con la squadra in vetta alla classifica, il problema non è dettato dai risultati ma dallo scarso feeling del mister con l’ambiente e i giocatori. L’altra domenica durante la gara contro l’Avesa c’era stato un diverbio fra il mister e un giocatore, il martedì ci aspettavamo le scuse ed un rappacificamento che non c’è stato. Anzi, il giovedì ha rincarato la dose e l’ambiente era molto teso. Domenica scorsa, nonostante la vittoria, la situazione non è cambiata quindi lunedì, il consiglio dei 10 soci che compongono il direttivo della società, ha deciso per l’esonero. Come mister non abbiamo nulla da dire su Tiziano Ferro, che finora ha lavorato molto bene, come persona abbiamo diversità di vedute e siamo poco compatibili, quindi era meglio cambiare per salvaguardare la tranquillità dell’ambiente biancazzurro”.

    Maragna affida ora la conduzione della Prima squadra a mister Roberto Di Stefano, per anni secondo di mister Alberto Facci a Villafranca in Eccellenza e serie D. Il nuovo mister ha già guidato il suo primo allenamento martedì e domenica debutterà in casa del delicato scontro al vertice contro i viola del Borgoprimomaggio del diesse Mirko Galasso. Al nuovo mister il compito di proseguire su questa strada: “Abbiamo costruito questa estate, anche grazie all’apporto di mio figlio e diesse Matteo Maragna, una squadra davvero forte e ben strutturata. Abbiamo preso “Didi” Di Stefano perchè ci serviva un mister di carattere e con una forte personalità per tenere compatto il gruppo e lo spogliatoio. Non ci nascondiamo, abbiamo giocatori che hanno giocato in categorie ben più alte della Seconda, quindi penso che ottenere una poltrona ai play-off sia per noi il minimo obiettivo da raggiungere. Salutiamo e ringraziamo mister Tiziano Ferro per quanto fatto finora e facciamo un grosso in bocca al lupo al nostro nuovo mister per il proseguo del campionato”.

    La redazione di www.pianeta-calcio.it

    © Riproduzione Riservata

    Leggi ancora ...

    pagine visitate
    123.421.451
    visitatori online
    67

    Ultimi articoli

    Mister Matteo Meneghetti saluta l’Olimpica Dossobuono ed è ora pronto a nuove sfide

    E’ pronto ad intraprendere una nuova avventura, nel nostro pianeta dei dilettanti veronesi, mister Matteo Meneghetti che qualche settimana fa ha saluto...

    Mister Alessandro Matrullo: Nel segno di Sarri

    Il calcio è la sua vera grande passione: Alessandro Matrullo, nato a Napoli nel 1976, ha conseguito il patentino Uefa B e...

    Come sarà il calcio dilettante nel post virus.

    Abbiamo chiesto a Dionisio Zamperini, allenatore "esperto" della nostra provincia, di esporre il suo parere sul "Calcio Dilettante" del dopo Covid-19: "Rispondo...

    Il San Zeno riparte dalla riconferma di mister Vasco Guerra

    Cent'anni e non sentirli, i granata del "Piccolo Toro" di San Zeno sono pronti a dare filo da torcere nel prossimo campionato...

    Mister Simone Boron: “Ci aspettano mesi duri per la ripresa del calcio dei dilettanti ma dobbiamo essere fiduciosi”

    E’ sempre nel cuore di tutti gli sportivi della nostra provincia, mister Simone Boron. Per una scelta legata al suo lavoro, che...

    I Nostri Social

    Verona
    poche nuvole
    19.5 ° C
    20 °
    18.9 °
    72 %
    3.6kmh
    20 %
    Sab
    25 °
    Dom
    22 °
    Lun
    24 °
    Mar
    20