20.8 C
Verona
domenica, 26 Maggio 2024

Il punto sul girone “A” di Promozione: 11^ giornata

Allungo-Oppeano, ora a + 4 sulla Belfiorese. Erutta...il Baldo, lupatotini fuori dalla sala rianimazione

Nella domenica, l’undicesima di andata, dei pareggi (ben 5!), la vittoria acquista il sapore di un bottino davvero pingue. E’ il caso dell’A.C. Oppeano di mister Andrea Corrent, che fatica, in località Le Fratte, ad avere ragione (2 a 1) dell’Atletico Città di Cerea, ben disposto in campo da mister Enrico Fracasso, ma, che tiene a debita distanza la Belfiorese di mister Marco Burato, ieri non oltre l’1 a 1 casalingo contro la Pol. Virtus B.Venezia del collega Andrea Annechini (al poli-virtussino Riccardo Cacciatori replica al 94° minuto Alessio Marconi, classe 1999). Dopo un primo tempo terminato a reti inviolate, al gol del “pulcino mahgrebino”, Joussef El Qorichy (1997) dell’Oppeano, risponde il ceretano Jonathan Guglielmetti. Ma, il tiro dei tre punti lo scocca, nel cuore della ripresa, bomber Giacomo Boseggia, classe 1993. Oppeano, sempre più primo a quota 26 punti, Belfiorese che lo insegue a 22, mentre al terzo posto – a 18 freccette – incontriamo l’Audace calcio del mister e chef d’alto bordo Matteo Biroli, ieri uscita indenne – 1 a 1 – dal “Comunale” di Cologna Veneta, in casa dei “giallo-blu del mandorlato” catechizzati dal mister e notaio Claudio Berlini. Subito gol per l’A.C. Cologna Veneta, a firma del gialloblù Alessandro Dal Lago. Ma, il vantaggio dei padroni di casa dura giusto giusto un tempo: quello di permettere all’ex poli-virtussino – il classe 2001 Yuri Brizzi, ex anche del Montorio – di indovinare l’incrocio dei pali. Audacini in dieci a causa dell’espulsione comminata al difensore classe 2004 Giuseppe Mungo.

Sale al 4° posto, a 17 punti, il Baldo Junior Team del mozzecanese trainer Nicola Santelli, ieri vittorioso per 2 a 0 sul sintetico di Cavaion a spese del Bevilacqua di mister Nicola Corestini, compagine che ha collezionato, fino ad ora, una sola vittoria, alla pari di Merlara ed Atletico Città di Cerea. Imprimono le proprie impronte digitali sulla sfera di cuoio, i montebaldini Michele Porcelli e il classe 2004 Matteo Carramusa. Al “Franco Pajola” di Merlara, il riscatto del Team Santa Lucia Golosine di mister Alessandro Ghirigato viene rimandato ad altra data: 1 a 1, con i padovani di mister Roberto Bassi che, nella ripresa, passano in vantaggio con il classe 1992 Nicolò Rosante, ma, che vengono raggiunti – e, dunque, bloccati al terz’ultimo posto, a quota 9 punti (sotto il Cerea a 8, poi, a 7 il San Giovanni Lupatoto) – dal talentuoso classe 1996 Thomas Agazzani. Sta lasciando la sala Rianimazione il San Giovanni Lupatoto del raldonate trainer “Hellas” Simone Marocchio: per i bianco-rossi del diesse Marian Ionita, secondo successo consecutivo, questa volta ottenuto al “Giobatta Battistoni”. Vittima, il Pedemonte dello skipper Luca Righetti, incollato alla boa numero 15, alle spalle della coppia PescantinaSettimo-Castelnuovo. Eppure, bianco-rossi valpolicellesi in vantaggio grazie a bomber Nicola Vicentini. Nella ripresa, Michele Garzetta non sciupa la ghiotta opportunità del penalty, lanciando così i propri compagni al successo firmato poi da un giocatore di cui sentiremo parlare in categorie superiori, ovvero da Giovanni Bonfà, promettente attaccante classe 2005.

Pareggio a reti inviolate, 0 a 0, tra il Pastrengo (mister è Paolo Brentegani) e il PescantinaSettimo del mister pluridecorato Fabrizio Sona, due compagini che faticano a trovare la strada della vittoria ottenuta quest’anno tre volte da entrambe. A Castelnuovo, l’AlbaredoRonco di mister Davide Mazzo cerca la sua prima vittoria e il gol del vantaggio iniziale – realizzato da Matteo Badia, classe 1999 – ne è una riprova. Ma, i nero-verdi di Davide Zomer rispondono con il “leone del Mahgreb”, al secolo Mohammed Rkaiba (7 gol in 6 partite per il centravanti datato 1989), il quale si adopera poi per lanciare a rete il compagno di reparto Luca Quintarelli, classe 2004. Ma, è una felicità, quella dei “castellani”, che dura proprio un quarto d’ora perché la punizione del 2 a 2 battuta da Marco Piccoli (classe 1991) è da cineteca!

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Verona
nubi sparse
20.8 ° C
21.1 °
19.1 °
70 %
0.5kmh
53 %
Dom
20 °
Lun
24 °
Mar
21 °
Mer
23 °
Gio
20 °

I nostri social